Discussione:
[UPNG] Raid mosche e zanzare
(troppo vecchio per rispondere)
_merlinO_
2006-09-07 09:42:45 UTC
Permalink
Ho provato sui ng appositi ma non ottengo conforto, per cui posto qui
con la certezza che qualche cuggino sapra' rispondermi...

Sono riuscito, non senza difficoltà, a creare un array RAID5 con 3
dischi Maxtor da 200GB (la peste) e installare WinXP.

M'e' rimasto il dubbio se non fosse stato piu' conveniente investire
altri 85euro e prendere un ulteriore quarto disco per fare un RAID0+1,
ma temo che l'alimentatore schiatti e che il calore vada alle stelle,
per cui per ora non ho fatto nulla. Poi mi sembra di aver già
ingrassato troppo la Maxtor, l'amministratore delegato ha una mia foto
sulla scrivania.

Il problema e' che in RAID5 le prestazioni del sistema non mi sembrano
brillanti, di sicuro molto peggiori che con il singolo disco. Già
durante l'istallazione di XP sembrava che il pc si prendesse delle
pause non so per quale motivo (meditazione?), ovvero non sono riuscito
a capire se erano ansie dovute al driver o ritardi normali nella
configurazione RAID5. Tralascio il fatto che nei riavvi a caldo (via
software) due volte su tre il pc non parte.

In piu' appena installato XP e il driver Via Hyperion, ho fatto partire
il Raid Tool che ha rilevato la necessità di sincronizzare i dischi (ma
non viene fatto immediatamente dal driver+chipset?), operazione che
sembra richiedere una marea di tempo (stimati 470min).

A che serve questa sincronizzazione? e ogni quanto dev'essere fatta?

Possibile che debba essere tutto cosi' f*ck!ng complicato?

Se non riesco a risolvere questi problemi mollo l'informatica e mi
metto a girare il mondo con un cane e una chitarra.

merlinO
Amedeo Storni
2006-09-07 09:53:23 UTC
Permalink
Post by _merlinO_
Ho provato sui ng appositi ma non ottengo conforto, per cui posto qui
con la certezza che qualche cuggino sapra' rispondermi...
Sono riuscito, non senza difficoltà, a creare un array RAID5 con 3
dischi Maxtor da 200GB (la peste) e installare WinXP.
M'e' rimasto il dubbio se non fosse stato piu' conveniente investire
altri 85euro e prendere un ulteriore quarto disco per fare un RAID0+1,
ma temo che l'alimentatore schiatti e che il calore vada alle stelle,
per cui per ora non ho fatto nulla. Poi mi sembra di aver già
ingrassato troppo la Maxtor, l'amministratore delegato ha una mia foto
sulla scrivania.
Il problema e' che in RAID5 le prestazioni del sistema non mi sembrano
brillanti, di sicuro molto peggiori che con il singolo disco. Già
durante l'istallazione di XP sembrava che il pc si prendesse delle
pause non so per quale motivo (meditazione?), ovvero non sono riuscito
a capire se erano ansie dovute al driver o ritardi normali nella
configurazione RAID5. Tralascio il fatto che nei riavvi a caldo (via
software) due volte su tre il pc non parte.
In piu' appena installato XP e il driver Via Hyperion, ho fatto partire
il Raid Tool che ha rilevato la necessità di sincronizzare i dischi (ma
non viene fatto immediatamente dal driver+chipset?), operazione che
sembra richiedere una marea di tempo (stimati 470min).
A che serve questa sincronizzazione? e ogni quanto dev'essere fatta?
Senti, non ho mai usato Win XP, e non so cosa sono RAID0+1 o RAID5.
So pero' la teoria dei raid (per giunta poco aggiornata), in particolare che
possono servire a diversi scopi.
Qual e' lo scopo del tuo raid?

a) Sommare 3 hard disk da 200 e farne uno da 600 per avere piu' spazio ed
una velocita' maggiore di un solo disco (non credo visto che parli di
sincronizzazione)
b) Sommare 2 hard disk e tenerne un terzo per controllo, in modo che se si
rovina un hard disk hai probabilita' attorno al 99% di recuperare i dati
c) Registrare le stesse info sui 3 hard disk, in modo che se se ne rovina
uno sei certo di recuperare i dati

AS
_merlinO_
2006-09-07 10:05:59 UTC
Permalink
Amedeo Storni ha detto questo giovedì :

[...]
Post by Amedeo Storni
Senti, non ho mai usato Win XP, e non so cosa sono RAID0+1 o RAID5.
So pero' la teoria dei raid (per giunta poco aggiornata), in particolare che
possono servire a diversi scopi.
Qual e' lo scopo del tuo raid?
a) Sommare 3 hard disk da 200 e farne uno da 600 per avere piu' spazio ed
una velocita' maggiore di un solo disco (non credo visto che parli di
sincronizzazione)
b) Sommare 2 hard disk e tenerne un terzo per controllo, in modo che se si
rovina un hard disk hai probabilita' attorno al 99% di recuperare i dati
c) Registrare le stesse info sui 3 hard disk, in modo che se se ne rovina
uno sei certo di recuperare i dati
Il mio scopo e' avere una buona sicurezza sui dati e non pregiudicare
le prestazioni del sistema (basterebbe che non andasse piu' lento della
configurazione a singolo disco non raid). Considerato che negli ultimi
due mesi no comprato cinque dischi e me ne sono morti tre, e' facile
capire perche' sia preoccupato per i miei dati.

Il problema piu' grosso e' che sul raid in rete si trovano valanghe di
informazioni, ma tutte troppo teoriche. Viene spiegato come funziona il
raid, ma non riesco a capire qual e' il piu' conveniente per cio' che
devo fare, ne' le differenza in termini di sicurezza e prestazioni (si
parla sempre di "piu' di questo" o "meno di quello" ma mai di quanto in
assoluto).
Post by Amedeo Storni
AS
merlinO
Mefistofele
2006-09-07 10:25:31 UTC
Permalink
Post by _merlinO_
[...]
Post by Amedeo Storni
Senti, non ho mai usato Win XP, e non so cosa sono RAID0+1 o RAID5.
So pero' la teoria dei raid (per giunta poco aggiornata), in particolare che
possono servire a diversi scopi.
Qual e' lo scopo del tuo raid?
a) Sommare 3 hard disk da 200 e farne uno da 600 per avere piu' spazio ed
una velocita' maggiore di un solo disco (non credo visto che parli di
sincronizzazione)
b) Sommare 2 hard disk e tenerne un terzo per controllo, in modo che se si
rovina un hard disk hai probabilita' attorno al 99% di recuperare i dati
c) Registrare le stesse info sui 3 hard disk, in modo che se se ne rovina
uno sei certo di recuperare i dati
Il mio scopo e' avere una buona sicurezza sui dati e non pregiudicare
le prestazioni del sistema (basterebbe che non andasse piu' lento della
configurazione a singolo disco non raid). Considerato che negli ultimi
due mesi no comprato cinque dischi e me ne sono morti tre, e' facile
capire perche' sia preoccupato per i miei dati.
Il problema piu' grosso e' che sul raid in rete si trovano valanghe di
informazioni, ma tutte troppo teoriche. Viene spiegato come funziona il
raid, ma non riesco a capire qual e' il piu' conveniente per cio' che
devo fare, ne' le differenza in termini di sicurezza e prestazioni (si
parla sempre di "piu' di questo" o "meno di quello" ma mai di quanto in
assoluto).
Post by Amedeo Storni
AS
Immagino che avrai gia' letto qui:
http://it.wikipedia.org/wiki/RAID

Comunque consideri che piu' dischi aggiungi, piu' abbassi il MTBF. :)

Auguri.

Ciao,
F.
LuckyA
2006-09-07 10:26:25 UTC
Permalink
On Thu, 07 Sep 2006 12:05:59 +0200, _merlinO_
Post by _merlinO_
Il mio scopo e' avere una buona sicurezza sui dati e non pregiudicare
le prestazioni del sistema (basterebbe che non andasse piu' lento della
configurazione a singolo disco non raid). Considerato che negli ultimi
due mesi no comprato cinque dischi e me ne sono morti tre, e' facile
capire perche' sia preoccupato per i miei dati.
Quali ti sono morti?
Così evito di comprarli qui in azienda :)
Post by _merlinO_
Il problema piu' grosso e' che sul raid in rete si trovano valanghe di
informazioni, ma tutte troppo teoriche. Viene spiegato come funziona il
raid, ma non riesco a capire qual e' il piu' conveniente per cio' che
devo fare, ne' le differenza in termini di sicurezza e prestazioni (si
parla sempre di "piu' di questo" o "meno di quello" ma mai di quanto in
assoluto).
AFAIK AFAIL

il raid in MIRROR ti protegge dai danneggiamenti meccanici, di
degradazione del supporto, ecc, di uno dei dischi ma non ti protegge
dagli errori di scrittura logici.
Tutto ciò che scrivi su uno dei due dischi automaticamente viene
riscritto sull'altro.
Quindi se hai degli errori su FS, questi vengono replicati
automaticamente anche sull'altro.

E' un buon sistema per non perdere i dati a seguito di guasti di uno
dei due dischi.

Però valuta anche di mettere fisicamente un HD esterno (quindi con
alimentazione separata) o un altro PC dove copiare i dati
"all'occorrenza".
Lo so è una noia ma non si può fare di meglio.

Una soluzione che sto adottando è diusare WinRAR da riga di comando.
Ho creato un batch e faccio in modo che periodicamente copi delle
cartelle in un archivio su un altro PC in rete.
Di fatto è un backup.

Perchè WinRAR? Perchè non comporta grossi investimenti, può fare
l'update degli archivi solo con i file modificati/aggiunti senza
copiare tutto ogni volta, mette dei record di recovery, ecc.

Credo che esistano molte soluzioni ma, come dici tu, è una giungla.



--
LA

Enjoy life

Mai più Kraun
_merlinO_
2006-09-07 12:55:18 UTC
Permalink
Nel suo scritto precedente, LuckyA ha sostenuto :

[...]
Post by LuckyA
Quali ti sono morti?
Così evito di comprarli qui in azienda :)
Erano Maxtor da 200Gb, uno m'e' morto di brutto con dei dati dentro. Mi
sono affidato a una ditta specializzata nel recupero ma devono ancora
darmi una risposta adesso (l'hd gli e' arrivato il 16 giugno!).

[...]
Post by LuckyA
AFAIK AFAIL
il raid in MIRROR ti protegge dai danneggiamenti meccanici, di
degradazione del supporto, ecc, di uno dei dischi ma non ti protegge
dagli errori di scrittura logici.
Tutto ciò che scrivi su uno dei due dischi automaticamente viene
riscritto sull'altro.
Quindi se hai degli errori su FS, questi vengono replicati
automaticamente anche sull'altro.
E' un buon sistema per non perdere i dati a seguito di guasti di uno
dei due dischi.
Io vorrei un sistema abbastanza affidabile. Purtroppo sono cosciente
dei rischi che si corrono a mettere tutti gli hd dentro il pc, una
volta m'e' partito l'alimentatore e mi ha incenerito tutto, avessi
avuto 10 dischi sarebbero bruciati tutti e dieci.
Post by LuckyA
Però valuta anche di mettere fisicamente un HD esterno (quindi con
alimentazione separata) o un altro PC dove copiare i dati
"all'occorrenza".
Lo so è una noia ma non si può fare di meglio.
C'ho pensato, ma se non e' affidabile un hd interno, temo che uno
esterno, magari sballottato non lo sia di piu'.
Post by LuckyA
Una soluzione che sto adottando è diusare WinRAR da riga di comando.
Ho creato un batch e faccio in modo che periodicamente copi delle
cartelle in un archivio su un altro PC in rete.
Di fatto è un backup.
Perchè WinRAR? Perchè non comporta grossi investimenti, può fare
l'update degli archivi solo con i file modificati/aggiunti senza
copiare tutto ogni volta, mette dei record di recovery, ecc.
Credo che esistano molte soluzioni ma, come dici tu, è una giungla.
Io ho già iniziato a cercare un cane che sappia suonare la chitarra :-)

merlinO
[Claudio] detto Pico Della Mirandola
2006-09-07 13:14:34 UTC
Permalink
Post by _merlinO_
Erano Maxtor da 200Gb, uno m'e' morto di brutto con dei dati dentro. Mi
sono affidato a una ditta specializzata nel recupero ma devono ancora
darmi una risposta adesso (l'hd gli e' arrivato il 16 giugno!).
Quelli che scaldavano da morire? Io ho fatto aumentare i dividendi hai
produttori di ventole aggiuntive per riportare le temperature a valori
umani :-))

In generale è sempre buona cosa dare un'occhiata allo SMART per vedere
come stanno i dischi.
LuckyA
2006-09-07 13:39:10 UTC
Permalink
On Thu, 07 Sep 2006 14:55:18 +0200, _merlinO_
Post by _merlinO_
Post by LuckyA
Però valuta anche di mettere fisicamente un HD esterno (quindi con
alimentazione separata) o un altro PC dove copiare i dati
"all'occorrenza".
Lo so è una noia ma non si può fare di meglio.
C'ho pensato, ma se non e' affidabile un hd interno, temo che uno
esterno, magari sballottato non lo sia di piu'.
Io ho pensato che essendo esterno era un modo diverso di alimentarlo e
riempirlo di dati.
Non penso che sia più affidabile, ma che è una copia fatta
"diversamente" dalle precedenti.
Riduco la probabilità di due guasti contemporanei.
Mettendo anche HD di marche diverse, deve dirti proprio sfiga se hai
contemporaneamente un guarsto sull'HD A interno e l'HD X esterno :)



--
LA

Enjoy life

Mai più Kraun
Valter Minute
2006-09-11 08:01:36 UTC
Permalink
_merlinO_ <***@despammed.com> wrote in news:***@despammed.com:

[...]
Post by _merlinO_
Post by LuckyA
E' un buon sistema per non perdere i dati a seguito di guasti di
uno dei due dischi.
Io vorrei un sistema abbastanza affidabile. Purtroppo sono
cosciente dei rischi che si corrono a mettere tutti gli hd dentro
il pc, una volta m'e' partito l'alimentatore e mi ha incenerito
tutto, avessi avuto 10 dischi sarebbero bruciati tutti e dieci.
Al di la delle diverse tipologie di RAID (su questo non so aiutarti
più di tanto, io lavoro con roba che, quando va di lusso, ha 64 mega
di flash), tieni ben presente che il RAID non sostituisce in alcun
modo i backup.
Il RAID ti evita una reinstallazione completa in caso di crash di un
disco, ma non ti protegge da virus, malfunzionamenti del controller,
cancellazioni accidentali.
Ti consiglio di affiancare al RAID un sistema di backup (nastro,
masterizzatore DVD, hard disk esterno USB, a seconda di quanti dati
hai) e, se ne hai la possibilità, di portare i backup lontano dal PC
(ex: portandoteli a casa ogni sera).
Altrimenti c'è il rischio che eventi incontrollabili (fulmini,
incendi, alluvioni, furti) possano comunque far sparire tutti i tuoi
dati.
--
Valter Minute
(the reply address of this message is invalid)
(l'indirizzo di reply di questo messaggio non è valido)
Alessio Comai
2006-09-07 23:15:53 UTC
Permalink
Post by _merlinO_
Considerato che negli ultimi
due mesi no comprato cinque dischi e me ne sono morti tre, e' facile
capire perche' sia preoccupato per i miei dati.
non vorrei offendere la tua intelligenza con la prossima domanda.. ma va
fatta: Come raffreddi i tuoi HD?

Alessio
--
Ogni buco e' buono, anche quello nell'ozono.
ICQ Address: 22369130
_merlinO_
2006-09-08 06:12:39 UTC
Permalink
"Alessio Comai" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio news:zok20x0prtfz$***@news.alessio.comai.invalid...

[...]
Post by Alessio Comai
non vorrei offendere la tua intelligenza con la prossima domanda.. ma va
fatta: Come raffreddi i tuoi HD?
La domanda sarebbe stata corretta se gli hd avessero iniziato a lavorare :-)
Post by Alessio Comai
Alessio
merlinO
_merlinO_
2006-09-08 07:33:44 UTC
Permalink
Post by _merlinO_
La domanda sarebbe stata corretta se gli hd avessero iniziato a lavorare :-)
BTW come consigliate di raffreddarli? se e' necessario metto su un
impianto con azoto liquido

merlinO
LuckyA
2006-09-08 09:22:49 UTC
Permalink
Post by Alessio Comai
Post by _merlinO_
Considerato che negli ultimi
due mesi no comprato cinque dischi e me ne sono morti tre, e' facile
capire perche' sia preoccupato per i miei dati.
non vorrei offendere la tua intelligenza con la prossima domanda.. ma va
fatta: Come raffreddi i tuoi HD?
Martini con molto ghiaccio?

--
LA

Enjoy life

Mai più Kraun
_merlinO_
2006-09-08 09:31:05 UTC
Permalink
Nel suo scritto precedente, LuckyA ha sostenuto :

[...]
Post by LuckyA
Post by Alessio Comai
non vorrei offendere la tua intelligenza con la prossima domanda.. ma va
fatta: Come raffreddi i tuoi HD?
Martini con molto ghiaccio?
Solo se accompagnato da una bionda che indossa solo una goccia di
Chanel n.5

merlinO
LuckyA
2006-09-08 09:32:01 UTC
Permalink
Post by _merlinO_
[...]
Post by LuckyA
Post by Alessio Comai
non vorrei offendere la tua intelligenza con la prossima domanda.. ma va
fatta: Come raffreddi i tuoi HD?
Martini con molto ghiaccio?
Solo se accompagnato da una bionda che indossa solo una goccia di
Chanel n.5
sarebbe una idea :)

mò vado in amministrazione e chiedo se ...

--
LA

Enjoy life

Mai più Kraun
GeO
2006-09-09 08:46:10 UTC
Permalink
Post by LuckyA
Post by _merlinO_
Post by LuckyA
Post by Alessio Comai
non vorrei offendere la tua intelligenza con la prossima domanda.. ma va
fatta: Come raffreddi i tuoi HD?
Martini con molto ghiaccio?
Solo se accompagnato da una bionda che indossa solo una goccia di
Chanel n.5
sarebbe una idea :)
mò vado in amministrazione e chiedo se ...
ma in certi periodi dell'anno come la mettete con le basse temperature
e la conseguente pelle d'oca?

Foss'anche lArcurA in persona, ma alla fine rimane sempre la sensazione
rospo-grattugia che all'abbraccio ha i suoi perchè.
--
A A
(°v°) Sporadico, quasi fungino.
( )
--m-m--GeO--
LuckyA
2006-09-09 11:33:23 UTC
Permalink
On Sat, 09 Sep 2006 10:46:10 +0200, GeO
Post by GeO
ma in certi periodi dell'anno come la mettete con le basse temperature
e la conseguente pelle d'oca?
aRoma (pronunciato come le la ere fosse mezza ere), difficile che
faccia così freddo al chiuso :-P
Post by GeO
Foss'anche lArcurA in persona, ma alla fine rimane sempre la sensazione
rospo-grattugia che all'abbraccio ha i suoi perchè.
Quel massaggio esfoliante ... :)
--
LA
(icenti)

"Welcome to my Head. Please remove your boots"
Pat Ingoldsby
Lorenzo Micheletto
2006-09-08 00:42:36 UTC
Permalink
Il mio scopo e' avere una buona sicurezza sui dati e non pregiudicare le
prestazioni del sistema (basterebbe che non andasse piu' lento della
configurazione a singolo disco non raid). Considerato che negli ultimi
due mesi no comprato cinque dischi e me ne sono morti tre, e' facile
capire perche' sia preoccupato per i miei dati.
Il problema piu' grosso e' che sul raid in rete si trovano valanghe di
informazioni, ma tutte troppo teoriche. Viene spiegato come funziona il
raid, ma non riesco a capire qual e' il piu' conveniente per cio' che
devo fare, ne' le differenza in termini di sicurezza e prestazioni (si
parla sempre di "piu' di questo" o "meno di quello" ma mai di quanto in
assoluto).
Se hai simili livelli di "mortalita" punta sul mirroring (raid1)
piu che sul raid5 (che serve per avere una miglior efficienza di
memorizzazione a patto di disporre di banda di I/O versi
"il sistema dischi" che sia sufficientemente elevata).

Il raid0 serve solo per avere "un disco virtuale piu grosso".

Il raid1 serve per avere una copia speculare
(e maggiori prestazioni se i dischi stanno su bus IDE distinti)
ma al costo di un 50% di ridondanza.

Il raid5 (con tutti i suoi barbatrucchi ecc. ecc.) serve
per avere un buon margine di sicurezza (grazie
ai "dati di xor") con ridondanze piu basse rispetto al raid1
*ma* como avevo gia scritto ha bisogno di un "sistema di I/O"
che regga il traffico in piu generato dall'aggiornamento
dei "dati in xor".

Con un raid5 a 3 dischi hai una ridondanza del 33%
(con un 50% di spazio in piu rispetto ad un raid1 a due dischi)
ma al costo di un maggior carico di I/O che a quanto sembra il
computer che hai non regge bene.

Se ci fai caso, chi se lo puo permettere non fa mai un raid5
con solo tre dischi (perche se uno si puo permettere
la banda di I/O necessaria per non avere degradi rispetto
al raid1 di sicuro ha a disposizione link per piu di 3 dischi).

IMHO dovresti anche fare qualcosa riguardo le cause della
"mortalita" dei dischi, io sino ad ora non ho mai avuto problemi
da hd "morti in servizio" perche sul desktop a casa ed al lavoro
uso un gruppo di continuita (ed ora al lavoro utilizziamo
solo notebook) in modo da avere un buon livello di protezione
nei confronti di "poltergeist elettrici".

In una ditta con cui ho avuto a che fare nei primi anni '90
avevano subito un vero e proprio massacro di hd
(hd "bruciati" ogni 1..2 mesi sempre sullo stesso pc)
ed alla fine si era capito che la causa erano dei motori
elettrici con una messa a terra balorda che quando venivano
accesi sparavano degli impulsi in modo comune tali
da far schiattare piano piano gli hd.
Gli e' poi bastato mettere un trasformatore 1:1 con nucleo
ferromagnetico massiccio per far sparire i problemi.

Un gruppo di continuita non e' come il trasformatore sopra
ma gia da solo ti elimina un sacco di problemi
(la prova e' che il desktop con cui sto scrivendo
e' sopravvissuto alla sua bella dose di fulmini, a mio fratello
che usa il saldatore a filo di acciaio attaccato
alla trifase e spara impulsi
che si vedono pure sulla rete 220V di casa, ecc. ecc.)
naturalmente a patto che anche l'alimentatore del pc sia
ben sovradimensionato e con le potenze suddivise in modo
decente sulle varie linee a 3V,5V,12V.

L. Micheletto
_merlinO_
2006-09-08 07:32:52 UTC
Permalink
Lorenzo Micheletto ha spiegato il 08/09/06 :

[...]
Post by Lorenzo Micheletto
Se hai simili livelli di "mortalita" punta sul mirroring (raid1)
piu che sul raid5 (che serve per avere una miglior efficienza di
memorizzazione a patto di disporre di banda di I/O versi
"il sistema dischi" che sia sufficientemente elevata).
Il raid0 serve solo per avere "un disco virtuale piu grosso".
Il raid1 serve per avere una copia speculare
(e maggiori prestazioni se i dischi stanno su bus IDE distinti)
ma al costo di un 50% di ridondanza.
Il raid5 (con tutti i suoi barbatrucchi ecc. ecc.) serve
per avere un buon margine di sicurezza (grazie
ai "dati di xor") con ridondanze piu basse rispetto al raid1
*ma* como avevo gia scritto ha bisogno di un "sistema di I/O"
che regga il traffico in piu generato dall'aggiornamento
dei "dati in xor".
Crepi l'avarizia, quasi quasi mi prendo un'altro disco e faccio un raid
0+1, cosi' mi levo da tutti i problemi di prestazioni e sicurezza (se
non consideriamo il s.o :D)
Post by Lorenzo Micheletto
Con un raid5 a 3 dischi hai una ridondanza del 33%
(con un 50% di spazio in piu rispetto ad un raid1 a due dischi)
ma al costo di un maggior carico di I/O che a quanto sembra il
computer che hai non regge bene.
A quanto pare ignoravo che una volta configurato il raid c'e' un tempo
tecnico di creazione dell'array che puo' essere anche molto lungo. E'
quella sincronizzazione che ieri ha impiegato tutto il pomeriggio per
completarsi. In questa fase il pc e' usabile ma ha dei ritardi dovuti
al fatto che sta lavorando. Una volta sincronizzato tutto sembra essere
tornato normale, anzi in lettura e' molto rapido, mentre in scrittura
non ho rilevato ritardi significativi.


[...]
Post by Lorenzo Micheletto
IMHO dovresti anche fare qualcosa riguardo le cause della
"mortalita" dei dischi, io sino ad ora non ho mai avuto problemi
da hd "morti in servizio" perche sul desktop a casa ed al lavoro
uso un gruppo di continuita (ed ora al lavoro utilizziamo
solo notebook) in modo da avere un buon livello di protezione
nei confronti di "poltergeist elettrici".
Riguardo a Maxtor sembra che su certe partite ci sia un problema
costruttivo riguardante un cuscinetto che girando vibra ad alta
frequenza e uccide l'elettronica.
Post by Lorenzo Micheletto
In una ditta con cui ho avuto a che fare nei primi anni '90
avevano subito un vero e proprio massacro di hd
(hd "bruciati" ogni 1..2 mesi sempre sullo stesso pc)
ed alla fine si era capito che la causa erano dei motori
elettrici con una messa a terra balorda che quando venivano
accesi sparavano degli impulsi in modo comune tali
da far schiattare piano piano gli hd.
Gli e' poi bastato mettere un trasformatore 1:1 con nucleo
ferromagnetico massiccio per far sparire i problemi.
Non escludo di avere un problmea simile, considerato che il pc e' in
negozio e vicini ho colleghi con frigoriferi, motori elettrici e
compagnia bella. Comunque alla morte del primo disco ho acquistato
subito un gruppo di continuità filtrato e ora dovrei essere abbastanza
al sicuro.

[...]
Post by Lorenzo Micheletto
L. Micheletto
merlinO
Hermooz
2006-09-07 11:59:09 UTC
Permalink
Post by _merlinO_
Ho provato sui ng appositi ma non ottengo conforto, per cui posto qui
con la certezza che qualche cuggino sapra' rispondermi...
D'accordo, ma minkia se siamo OT ;)
Post by _merlinO_
Sono riuscito, non senza difficoltà, a creare un array RAID5 con 3
dischi Maxtor da 200GB (la peste) e installare WinXP.
Frena subito. Per fare un RAID che dischi usare è del tutto
secondario, la cosa fondamentale è che controller usare. In realtà
tieni presente che il 95% dei controller IDE o SATA che permettono RAID
sono troiai. Il restante 5% costa tanto quanto i controller SCSI, e a
quel punto tanto vale prendere SCSI...
Post by _merlinO_
M'e' rimasto il dubbio se non fosse stato piu' conveniente investire
altri 85euro e prendere un ulteriore quarto disco per fare un RAID0+1,
ma temo che l'alimentatore schiatti e che il calore vada alle stelle,
per cui per ora non ho fatto nulla. Poi mi sembra di aver già
ingrassato troppo la Maxtor, l'amministratore delegato ha una mia foto
sulla scrivania.
Per dare conferma o meno alle tue preoccupazioni su riscaldamento e
assorbimento di corrente dovrei vedere il case dove andrai a metterli
:D
Ma in linea di massima per un utilizzo dasalingo un RAID5 su tre dischi
mi pare già ragionevole.
Post by _merlinO_
Il problema e' che in RAID5 le prestazioni del sistema non mi sembrano
brillanti, di sicuro molto peggiori che con il singolo disco. Già
durante l'istallazione di XP sembrava che il pc si prendesse delle
pause non so per quale motivo (meditazione?), ovvero non sono riuscito
a capire se erano ansie dovute al driver o ritardi normali nella
configurazione RAID5. Tralascio il fatto che nei riavvi a caldo (via
software) due volte su tre il pc non parte.
Le prestazioni di un array RAID5 SONO inferiori a quelle del singolo
disco, in lettura e ancora di più in scrittura. Tieni presente che per
ogni blocco che scrivi il controller (o il processore, se è un finto
RAID) deve calcolare la parità, e scrivere 1/3 dei dati in più che
con un disco solo. Con un raid 1 hai un rallentamento solo in scrittura
(perchè scrivi il doppio dei dati) ma hai vantaggi in lettura (puoi
leggere in parallelo dai due dischi.
Inolre un volume RAID appena costruito ha bisogno di una fase di scrub
durante la quale puoi sì cominciare ad usarlo, anche se ancora non
c'e' fault tolerance, ma la lentezza è ancora più marcata, e se hai
installato XP dopo la crezione del disco può essere questo il motivo.
Per un utilizzo normale la lentezza del RAID rispetto al disco singolo
non è così eclatante da notare.
Post by _merlinO_
In piu' appena installato XP e il driver Via Hyperion, ho fatto partire
il Raid Tool che ha rilevato la necessità di sincronizzare i dischi (ma
non viene fatto immediatamente dal driver+chipset?), operazione che
sembra richiedere una marea di tempo (stimati 470min).
Huh? A questo punto resto confuso... se il Raid l'avevi già fatto
prima, non avresti dovuto aver bisogno di questa fase. A meno che non
sia un RAID finto e quindi in realtà l'installazione l'hai fatta su UN
SOLO disco e solo dopo il software emula il RAID sincronizzando i dati
sugli altri dischi.
Post by _merlinO_
Possibile che debba essere tutto cosi' f*ck!ng complicato?
Assolutamente no. Se compri un server con un VERO raid non devi fare
assolutamente nulla, solo infilarci dentro tre dischi e via (ma si
parte dai 3000 euro in su...)
Post by _merlinO_
Se non riesco a risolvere questi problemi mollo l'informatica e mi
metto a girare il mondo con un cane e una chitarra.
prospettiva allettante per te, un po' meno per il cane ;))

bye!
Lorenzo Micheletto
2006-09-08 00:42:32 UTC
Permalink
Post by _merlinO_
Il problema e' che in RAID5 le prestazioni del sistema non mi sembrano
brillanti, di sicuro molto peggiori che con il singolo disco.
Questo succede perche con RAID5 (striping su piu dischi con xor
di "rispristino" 1 su 2 nel tuo caso, se ricordo bene)
ogni volta che *scrivi* un settore bisogna rileggere
il blocco "di xor" corrispondente e poi riscriverlo.

In altre parole 1 scrittura "su raid5" produce
1 lettura da un disco seguita da 2 scritture su dischi diversi.
Quindi quando ci sono scritture massicce verso il disco
succede che viene generato un traffico complessivamente *triplo*
a livello dei dischi (infatti i dati "di xor" vengono sparsi
"a striscie" sui dischi in modo da non avere un disco
caricato il doppio rispetto agli altri).

Questo non e' un problema se si ha un controller RAID5
"fatto bene", ma se si tratta di un RAID emulato via software
possono sorgere problemi di prestazioni
(specialmente se ci sono dischi che condividono l'interfaccia
come succede con i "vecchi" IDE ad interfaccia parallela)
e se poi uno dei drive comincia ad aver problemi
(ritenta letture ecc. ecc.) rallenta pure gli altri.

L. Micheletto
GianfraH
2006-09-09 10:40:19 UTC
Permalink
Non e' colpa mia, e' di _merlinO_
Post by _merlinO_
dischi Maxtor
PLONK! :)

Allora... sono stato fedele cliente di Maxtor
per anni; ho un raid ide con 2 dischi da 60GB
e tiene alla grande da anni. Il disco da 80 GB
l'ho dovuto cambiare 3 volte in garanzia e solo
ora (sgraaat!) sembra andare.

Il disco da 200 s'e' inchiodato 3 volte in un anno,
anch'esso sostituito in garanzia...alla assistenza di
Exxedi' non appena mi vedono entrare mi danno un hdd :)

Avevo tentato il passaggio a 300GB per uso A/V... lo
metto sul computer che uso a mo' di htpc e... manco si
avvia. Lo riporto in negozio: non va. Me ne provano uno
li' per li'... non va... ne provano un altro... neanche
lui ha voglia di partire... ok, cambiamo marca...
"Guarda, ho solo un Westerndigital..."

...sta andando (sgraatt!)

;)

Saluti

GianfraH
--
Hanno arrestato Provenzano, il numero due della Mafia
[Claudio] detto Pico Della Mirandola
2006-09-09 14:07:05 UTC
Permalink
Post by GianfraH
lui ha voglia di partire... ok, cambiamo marca...
"Guarda, ho solo un Westerndigital..."
...sta andando (sgraatt!)
In effetti ultimamente WD sembra tornata ai fasti di un tempo
.....incrociamo tutto l'incrociabile :-))
_merlinO_
2006-09-10 08:01:28 UTC
Permalink
Post by GianfraH
Post by _merlinO_
dischi Maxtor
PLONK! :)
:-)
Post by GianfraH
Allora... sono stato fedele cliente di Maxtor
per anni; ho un raid ide con 2 dischi da 60GB
e tiene alla grande da anni. Il disco da 80 GB
l'ho dovuto cambiare 3 volte in garanzia e solo
ora (sgraaat!) sembra andare.
Anche io, e' per quello che avevo una certa fiducia...
Tra parentesi mi sembra che lo standard SATA sia sfigato di suo, anche a
livello di cavetti e spinotti e' molto debole.
Post by GianfraH
Il disco da 200 s'e' inchiodato 3 volte in un anno,
anch'esso sostituito in garanzia...alla assistenza di
Exxedi' non appena mi vedono entrare mi danno un hdd :)
Anche io l'ho preso da quelli li...
Post by GianfraH
Avevo tentato il passaggio a 300GB per uso A/V... lo
metto sul computer che uso a mo' di htpc e... manco si
avvia. Lo riporto in negozio: non va. Me ne provano uno
li' per li'... non va... ne provano un altro... neanche
lui ha voglia di partire... ok, cambiamo marca...
"Guarda, ho solo un Westerndigital..."
...sta andando (sgraatt!)
Si ma ormai mi ritrovo con 3 Maxtor, che me ne fo?
Dalle ultime prove che ho fatto sembra che abbandonero' il raid5 perche' e'
veramente una chiavica. O faccio un mirroring con due e uso il terzo come hd
di lavoro (file temporanei ecc.) oppure investo altri 85euro e prendo il
quarto hd per fare un raid 0+1. L'ultima soluzione comporta di spendere
soldi per avere un hard disk in piu' e metà dello spazio, per cui mi sta un
po' sulle balle.
Post by GianfraH
;)
Saluti
GianfraH
merlinO
Alessio Comai
2006-09-10 20:36:51 UTC
Permalink
Post by _merlinO_
Tra parentesi mi sembra che lo standard SATA sia sfigato di suo, anche a
livello di cavetti e spinotti e' molto debole.
soprattutto degli spinotti presi da exxedi.
io sono andato avanti un paio di mesi a schermate blu ogni 3 giorni perche'
si muoveva quel cavetto di merda, pagato una cosa come 6 euro (ovviamente
non l'ho capito subito che il problema era quello).

quindi ho comprato su ebay il primo cavetto che ho trovato, a una cosa come
un euro, piu' 3 di raccomandata.

Non sara' il massimo della vita (perche' comunque lo standard e' quello che
e') ma non mi si e' mai staccato.

un Alessio che quel negozio e' economico ma vende un sacco di roba
scadentina (ovviamente sul "no brand").. e non ho ancora capito perche' i
prezzi sul sito siano IVA esclusa (se non per attirare clienti facendo i
furbi, ovviamente).
--
Quando le candele sono spente, tutte le donne sono belle. -- Plutarco
ICQ Address: 22369130
GianfraH
2006-09-11 18:35:35 UTC
Permalink
Non e' colpa mia, e' di Alessio Comai
Post by Alessio Comai
(ovviamente
non l'ho capito subito che il problema era quello).
Ti e' andata bene... ad un ragazzo che conosco gli
si e' fottuto il bootsector, nel quale partiva il
dos extender della Maxtor... persi 160 giga...

Saluti

GianfraH
--
Hanno arrestato Provenzano, il numero due della Mafia
Alessio Comai
2006-09-12 13:54:42 UTC
Permalink
Post by GianfraH
Ti e' andata bene... ad un ragazzo che conosco gli
si e' fottuto il bootsector, nel quale partiva il
dos extender della Maxtor... persi 160 giga...
chiamato?

Alessio
--
Nessuno e' mai fallito per aver sottovalutato l'intelligenza del popolo
americano.
ICQ Address: 22369130
GianfraH
2006-09-12 14:17:22 UTC
Permalink
Non e' colpa mia, e' di Alessio Comai
Chiamato?
Sei riuscito a risolvere in qualche maniera?
Come?

Saluti

GianfraH
--
Hanno arrestato Provenzano, il numero due della Mafia
Alessio Comai
2006-09-12 22:14:41 UTC
Permalink
Post by GianfraH
Chiamato?
Sei riuscito a risolvere in qualche maniera?
Come?
Ho formattato.
ho recuperato 20MB su 160GB.

comunque non era roba importante, e quasi tutta backuppata (AFAIR)

Alessio
--
"C'e' di certo una differenza fra il matrimonio e gli arresti domiciliari,
e prima o poi la individuero'" -- A. Paronuzzi
ICQ Address: 22369130
_merlinO_
2006-09-13 12:09:37 UTC
Permalink
"Alessio Comai" <***@gmail.com> ha scritto nel messaggio news:***@news.alessio.comai.invalid...

[...]
Post by Alessio Comai
Ho formattato.
ho recuperato 20MB su 160GB.
comunque non era roba importante, e quasi tutta backuppata (AFAIR)
Io per la cronaca stamattina ho comprato il quarto hard disk per
implementare il raid 0+1. La somma delle capacità degli hd sfiora il
terabyte (250+250+200+200), questo penso che mi identifichi senza subbio
come "esperto(*) di informatica".
Post by Alessio Comai
Alessio
merlinO

(*) Un esperto è una persona che grazie all'esperienza, evita tutti i
piccoli errori puntando dritto alla catastrofe.
Lorenzo Micheletto
2006-09-14 19:34:46 UTC
Permalink
Post by _merlinO_
Io per la cronaca stamattina ho comprato il quarto hard disk per
implementare il raid 0+1. La somma delle capacità degli hd sfiora il
terabyte (250+250+200+200), questo penso che mi identifichi senza subbio
come "esperto(*) di informatica".
. . .
Post by _merlinO_
(*) Un esperto è una persona che grazie all'esperienza, evita tutti i
piccoli errori puntando dritto alla catastrofe.
[portasfiga ON]
Che bello! Quattro hd tutti collegati *allo stesso* alimentatore!
Mi sa che se quello fa <puff!> te li potrebbe anche friggere
tutti e 4 in blocco! ;-)
[portasfiga OFF]

L. Micheletto
GianfraH
2006-09-14 19:47:04 UTC
Permalink
Non e' colpa mia, e' di Lorenzo Micheletto
Post by Lorenzo Micheletto
[portasfiga ON]
Che bello! Quattro hd tutti collegati *allo stesso* alimentatore!
Mi sa che se quello fa <puff!> te li potrebbe anche friggere
tutti e 4 in blocco! ;-)
[portasfiga OFF]
[portasfiga ON]
Ma no, non e' possibile, non e' mai successo! (*)

(*) Marzo 2006, pseudo server fatto in casa
ma usato come server di produzione in una azienda;
uniche accortezze: raid 1 e alimentazione ridondante.
...peccato quel fulmine...


[portasfiga OFF]

Saluti

GianfraH
--
Hanno arrestato Provenzano, il numero due della Mafia
_merlinO_
2006-09-14 21:17:32 UTC
Permalink
"Lorenzo Micheletto" <***@libero.it> ha scritto nel messaggio news:q9iOg.108502$***@twister2.libero.it...

[...]
Post by Lorenzo Micheletto
[portasfiga ON]
Che bello! Quattro hd tutti collegati *allo stesso* alimentatore!
Mi sa che se quello fa <puff!> te li potrebbe anche friggere
tutti e 4 in blocco! ;-)
[portasfiga OFF]
M'e' già successo, ma se succede ancora ho sempre il cane e la chitarra che
m'aspettano... :-)
BTW tra raid5 e raid 0+1 ho già reinstallato win una decina di volte, c'e'
sempre un disco che fa cilecca e rompe l'array! non so se e' un problema del
driver o del disco... che dici, una spruzzata di acqua di Lourdes e
un'effige di Padre Pio possono aiutare? oppure chiamo direttamente Milingo
per un'esorcismo?
Post by Lorenzo Micheletto
L. Micheletto
merlinO
GianfraH
2006-09-14 21:29:35 UTC
Permalink
Non e' colpa mia, e' di _merlinO_
Post by _merlinO_
BTW tra raid5 e raid 0+1 ho già reinstallato win una decina di volte, c'e'
sempre un disco che fa cilecca e rompe l'array! non so se e' un problema del
driver o del disco... che dici, una spruzzata di acqua di Lourdes e
un'effige di Padre Pio possono aiutare? oppure chiamo direttamente Milingo
per un'esorcismo?
No, basterebbe un NAS esterno (leeeeento) magari raid,
sul quale fare la copia dei dati importanti, con la
possibilita' di condividere i dati su diversi pc; l'immagine
del disco di sistema la metti su un dvd o sul NAS, in
modo da poter recuperare il tutto in qualche minuto invece
che in ore.

Col portatile ci metto 20 minuti a fare il restore e ho
una macchina non velocissima.

Saluti

GianfraH
--
Hanno arrestato Provenzano, il numero due della Mafia
Valter Minute
2006-09-11 08:04:52 UTC
Permalink
"_merlinO_" <***@despammed.com> wrote in news:4503c659$0$47960$***@reader3.news.tin.it:

[...]
Post by _merlinO_
Si ma ormai mi ritrovo con 3 Maxtor, che me ne fo?
Dalle ultime prove che ho fatto sembra che abbandonero' il raid5
perche' e' veramente una chiavica. O faccio un mirroring con due e
uso il terzo come hd di lavoro (file temporanei ecc.)
Fai un mirror e il terzo disco lo tieni buono buono nel cassetto per
quanto si guasta uno dei primi due!
Se davvero il sistema dura anni, tra due o tre anni non troverai un
disco uguale ai due che hai e sostituirlo con uno diverso non sempre
funziona.
--
Valter Minute
(the reply address of this message is invalid)
(l'indirizzo di reply di questo messaggio non è valido)
Continua a leggere su narkive:
Loading...